• English

STEAMPOD 3.0 DI L’OREAL – RECENSIONE

20 Luglio 2021
L'oréal Steampod 3.0

STEAMPOD 3.0

Steampod 3.0 è la nuova piastra di L’oréal Professionel sviluppata assieme al team Rowenta, che sfrutta il potere del vapore per stirare i capelli in maniera meno invasiva e dannosa. L’ho provata per voi e queste sono le mie opinioni in merito!

L'oreal Professionel piastra Steampod 3.0 Notino

PERCHÉ STEAMPOD 3.0 É DIVERSA DALLE ALTRE?

La prima volta che ho visto una piastra Steampod è stata anni e anni fa in un salone di parrucchieri: era un macchinario gigantesco utilizzato solo da professionisti, ma che rendeva i capelli estremamente lisci e morbidi grazie al vapore. L’oréal Professionel ha pensato bene di mettere a punto questa tecnologia per portarla nelle abitazioni di tutti noi: è così che nasce Steampod 3.0 con le stesse caratteristiche dei suoi predecessori ma in un formato molto più piccolo e maneggevole, che permette di beneficiare della tecnologia Steampod comodamente a casa nostra. Il serbatoio per l’acqua, infatti, è contenuto nel manico della piastra (nelle versioni precedenti era esterno), in modo da rendere il momento dello styling più facile e meno “ingombrante”.

Il vapore acqueo rilasciato durante l’utilizzo permette uno styling 2 volte più veloce e morbido e fino al 91% di danni in meno rispetto alle altre piastre, nel pieno rispetto della fibra capillare e del colore.

L'oreal Professionel piastra Steampod 3.0 Notino

PER CHI È INDICATA?

Piccola premessa sui miei capelli per chi non mi conosce: sono estremamente doppi, porosi, lunghi, crespi, insomma: indomabili. Devo ammettere che questa piastra diminuisce tantissimo l’effetto crespo (e fidatevi di una che ha i capelli secchissimi) e soprattutto le chiome sono estremamente lucide e morbide dopo aver passato la piastra – mentre di solito le mie lunghezze sono molto secche e ruvide. La piastra Steampod 3.0 è infatti adatta a tutti i tipi di capelli – sottli, spessi o colorati – ed è perfetta anche per piccoli ritocchi nei giorni successivi alla piega, quando magari a causa del caldo i capelli si arricciano e si increspano e vogliamo un effetto piega facile, furbo e soprattutto veloce!

La piastra è dotata di un pettine integrato (che va rivolto sempre verso il basso durante la stiratura) e di tre temperature diverse (180°, 200° e 210°). Io personalmente la uso a 200° perché sul mio capello ha maggiore effetto.

La cosa che più mi piace di questa piastra è inoltre il cavo rotante, che permette di poter gestire al meglio la manualità di ciascuno, mentre un’opzione che manca è quella di autospegnimento della piastra dopo un periodo di inattività, che mi auguro venga integrato presto (alzi la mano chi come me ha lasciato la piastra accesa per un tempo immemore almeno una volta! 😀 )

L'oreal Professionel piastra Steampod 3.0 Notino

NON SOLO LISCIO

Il mio dubbio sull’acquisto di questa piastra era che potesse funzionare solo per lisciare i capelli: mi sento tranquilla oggi nel potervi dire che, come per ogni altra piastra, anche la Steampod 3.0 si presta benissimo a realizzare capelli mossi e onde, con la stessa qualità di styling che otterremmo se li facessimo lisci. A proposito di liscio: quello ottenuto con questa piastra è perfetto, liscissimo, a spaghetto, come usciti dal parrucchiere e senza effetto crespo! Sembrerebbe scontato per una piastra ottenere un risultato del genere ma, credetemi, per una abituata ad una criniera come la mia, ottenere un liscio così e in così poco tempo non è da poco!

L’oréal Professionel ha messo in commercio alcuni prodotti studiati appositamente per lavorare in sinergia con la Steampod 3.0: sono buoni, ma a mio parere non è acquisto indispensabile se non volete sentirvi obbligati ad utilizzare esclusivamente quelli e preferite usare liberamente i vostri termoprotettori preferiti!

steampod steam activated cream notino

PRIMA DI ACQUISTARE…

Detto questo, durante il mio testi di prova della Steampod 3.0 ho notato alcune piccole cose che mi sento di dover segnalare prima che procediate all’acquisto, o meglio, dei piccoli accorgimenti da tenere in considerazione quando si usa questa piastra:

  • È necessario pettinare bene i capelli prima della piastra, altrimenti il pettinino integrato rischia di farvi male.
  • Bisogna procedere molto lentamente e su ciocche piccole per ottenere un migliore risultato.
  • Si può utilizzare solo acqua distillata all’interno del serbatoio. Questo è l’unico difetto che trovo a questa piastra, ed il motivo per cui ad esempio non l’ho portata con me in vacanza ad Ibiza: avendo solo il bagaglio a mano, non potevo portare più di 100 ml di acqua distillata, né tantomeno avevo intenzione di comprare una tanica di acqua distillata lì solo per la piastra. Può sembrare una cosa stupida ma a mio avviso è qualcosa da tenere in considerazione, soprattutto se viaggiate spesso o siete fuori per il weekend. Mi pare si parli poco di questa cosa, ma sicuramente è un punto da non sottovalutare.

COSA NE PENSO?

A me questa piastra piace molto, perché la trovo meno invasiva e meno dannosa sui capelli. Come saprete, non faccio spesso i capelli lisci, ma se dovessi userei senz’altro questa sia per l’effetto nell’immediato (super liscio e senza crespo) sia per i benefici a lungo termine a livello di salute del capello.

Potete acquistare la piastra Steampod 3.0 di L’oréal Professionel su Notino, dove tra l’altro è in corso il Summer Black Friday fino al 25/07 dove troverete sconti fenomenali su tantissimi prodotti! Basta utilizzare il codice summer al checkout! Approfittatene! 😊

    Lascia un commento